grafica by graficAnto
 
Alberi d'ottobre

Come bello ora, molto pi bello,
Seppure avviato a morire tra breve,
Com' bello, mille volte pi bello
Che non a primavera o d'estate,
Com' bello d'autunno il fogliame.
Quanta gioia a vagare
Lungamente fra i boschi:
Vedere i vecchi alberi
Che tutto l'antico splendore
Esprimono. Che cosa vi accade,
Amici, che tanta gioia mi date?
Sospirate, come sospira l'anima
Che, libera di colpa,
Dalla terra ascende al cielo
E sciolta dall'eterno soffrire,
Senza lacci, questa vita e questa
Valle sta per abbandonare?
Forse, per questo ogni vostra foglia
Di tanta grazia si tinge? Ogni vostra foglia
Di abito nuziale si vestita,
Per avviarsi finalmente al riposo?
Morente fogliame d'autunno,
Alberi d'ottobre, insegnatemi questo.


G. GEZELLE
 (poeta e sacerdote belga)